La Pinella

la pinella

Sfilata Cometa: la moda scende in campo per i bambini meno fortunati

Oggi voglio parlarvi di Cometa, un’associazione a cui tengo molto e che è nata per sostenere una causa importante.

La mente – e il braccio – è Rosaria Longoni, la mamma di Franci (Facchinetti), la quale lavora in una scuola molto particolare chiamata appunto Cometa e frequentata da bambini orfani o con problemi famigliari molto pesanti. Questa è la presentazione dell’associazione Cometa riportata sul sito www.puntocometa.org:
“Cometa offre servizi d’accoglienza e proposte socio-educative per minori e le loro famiglie tramite Associazione Cometa e Il Manto: affido diurno e residenziale e  pronto intervento in comunità familiare per minori in situazioni di particolare urgenza e gravità, centro di aiuto allo studio, équipe specialistica di supporto alle attività, sportello d’orientamento legale e counseling familiare, servizi di mediazione familiare, attività estive.”

Di recente Rosaria ha organizzato una bellissima sfilata e mi ha mandato le foto, e secondo voi potevo non mostrarle a tutti voi che seguite il mio blog (grazieeeeeeeee!)?! Ovvio che no! 🙂

Prima di lasciarvi agli scatti dell’evento vi ricordo che – se volete sostenere la causa di Cometa – potete dare un piccolo contributo: il vostro supporto può fare la differenza! Di seguito vi lascio i dettagli utili qualora decideste di supportare Cometa.

COORDINATE BANCARIE cc Associazione Cometa
BANCA: Banca Prossima
IBAN:     IT94G0335901600100000012389
SWIFT CODE:  BCITITMX

FacebookTwitterGoogle+Pinterest21
20 Discussions on
“Sfilata Cometa: la moda scende in campo per i bambini meno fortunati”
  • Ale grazie per aver condiviso e avermi ( averci ) fatto scoprire questa iniziativa!! Mi poace venire qui e leggere i tuoi post ti trovo spontanea e anche piacevole da leggere sia per cose piu frivole che piu importanti.
    Io sono Marie una ragazza di 26 anni che adora la moda…ma sul mio blog mi esprimo un po’ su tutto. Ti abbraccio forte
    Grazie
    INTO THE GROVE blog
    oxoxoxo
    Marie

  • Ciao Ale e ciao a tutte. E’ proprio una bellissima iniziativa.Da quando sono diventata mamma sono piu’ sensibile , mi capita di piangere( e mi sento in imbarazzo per questo)quando mi trovo difronte bimbi che chiedono l elemosina o sono costretti a subire l umiliazione di stare sulle scale della metropolitana vicino ad un genitore che chiede dei soldi.Vi e’ mai capitato di guardarlu negli occhi?io provo una gran tristezza e vorrei poter fare qualcosa ma non mi e’ possibile. i bambini dovrebbero fare i bambini ed avere la possibilita’ di vivere un’ infanzia serena e dignitosa. Ho lavorato per molti anni con i bambini disabili ed e’ bellissimo stare con loro, basta cosi poco x rendere felice un bimbo e chi si occupa di portare loro un po di gioia ha tutta la mia stima e la mia ammirazione.
    un bacione a tutte/i.
    Vado a vedere my little pony con la mia Camilla (2anni).
    cecy

  • Ciao Aleee… 🙂 è proprio una bella iniziativa…bisogna sempre aiutare i più piccoli…x fortuna che ci sono persone come la madre di Francesco che si impegnano per il bene degli altri… un saluto! 🙂

Leave A Comment

Your email address will not be published.