La Pinella

la pinella

Bisogno di leggerezza? La valeriana è perfetta

Valeriana coverVi capita mai dopo una cena abbondante o magari dopo un periodo intenso come le prossime feste di Pasqua di aver bisogno di un piatto leggero, magari anche disintossicante?
A me sì, e quando voglio sentirmi leggera non posso fare a meno di pensare a un bel piatto di verdura. Essendo intollerante alla lattuga, non la digerisco, preferisco la valeriana. Ha tanti altri nomi come songino, soncino, gallinella, lattughella, non so quale sia il nome più noto, di sicuro è riconoscibile e la distinguete facilmente dalla lattuga per le sue foglie piccole di colore verde scuro.
C’è anche chi la mangia cotta, saltata in padella, ma io la preferisco a crudo per sentire tutta la dolcezza e delicatezza del sapore.

valeriana insalata

Amo preparare delle mega insalatone, associando tanti ingredienti diversi. Adoro abbinare finocchi, carote, arance e poi il tocco finale con semi di lino e mirtilli secchi…Un mix che mi fa impazzire per l’intensità dei diversi sapori e anche per la varietà dei colori. Oltre ad essere buona, nutriente, è anche bella da vedere… Il contrasto tra il rosso delle arance, il bianco dei finocchi e poi il viola dei mirtilli rende tutto perfetto. Un piatto che mi mette allegria, oltre che farmi sentire leggera e carica per l’intera giornata.
Provate Pinelle… sono curiosa di conoscere i vostri mix di insalatone..

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0
17 Discussions on
“Bisogno di leggerezza? La valeriana è perfetta”
  • Mia cara Ale , anche a me piace tantissimo la songino e come si vuol chiamare valerianella!:)
    mi iace il gusto delicato e che si possa abbinare a tanti gusti diversi !Io ti posso suggerire che è buonissima anche con i filettini di acciughe sott’olio, giusto in poca quantità per dare un piccolo tono che non guasta mai in cucina!

    Un abbraccio grande , Simon@

  • Ciao Ale,
    mi piace quando ci dai queste dritte di benessere!
    Anche a me piace tanto la valeriana, credo che sia ideale per le insalatone perchè è sicuramente più leggera, e poi puoi lasciare intatte le foglie, mentre gli altri tipi di insalate devono essere tagliate…e questo mi dà l’idea che le proprietà nutritive rimangano più intatte.
    Il caso vuole che proprio ieri sera abbia fatto una bella insalata di finocchi e arance, abbinamento classico in questa stagione,. Di solito aggiungo sempre un po’ di sedano e di peperone. E per aumentare il senso di croccantezza anche qualche noce, oppure per un po’ più di energia, qualche scaglia di grana.
    Mi piace la pinella in cucina!
    Baciotti.

  • Ciao Ale!Anch’io come te ho difficoltà a digerire la lattuga.Così da quando ho scoperto la valeriana non la lascio mai.Mi piace talmente tanto che la mangio così semplicemente senza associarla a nessun altra verdura.Sei sempre super frizzante quando presenti qualsiasi programma e porti tanta allegria nelle case degli italiani che ti seguono.A lunedì sera.Un abbraccio.

Leave A Comment

Your email address will not be published.