La Pinella

la pinella

Mi racconto per Vanity Fair

Nel mese di maggio ho rilasciato un’intervista di copertina per “Vanity Fair”  ed è stata un’occasione per raccontarmi e condividere con il pubblico aspetti importanti della mia vita quali l’amore, la maternità, il lavoro e la bellezza.
Oggi, raccontandovi di quell’intervista, vorrei cogliere l’occasione per confrontarmi con voi su questa frase “La vanità è un male difficile da curare”.
Vero, però la chirurgia estetica è molto sopravvalutata: ti può aiutare, ma non ti riporta indietro nel tempo, ho spesso ironizzato e giocato con il mio corpo dicendo di avere le gambe un po’ storte e il profilo da cavallona, e proprio l’ironia è una costante fondamentale della mia vita, un modo per non vergognarmi mai “di farmi vedere per la donna che sono”.
E voi? Siete vanitosi? Come vivete il tempo che passa e i vostri piccoli difettucci fisici?

Nelle foto:
– abito di seta: Fendi
– bomber Blumarine, body Playtex
– costume e bomer di pailettes, Roberto Cavalli
– scarpe Christian Loboutin
– camicia Frankie Morello

scarpe Christian Louboutin, camicia Marni

scarpe Christian Louboutin, camicia Marni

abito di seta Fendi

abito di seta Fendi

abito di seta Fendi

abito di seta Fendi

costume e bomer di pailettes, Roberto Cavalli

costume e bomer di pailettes, Roberto Cavalli

bomber Blumarine, body Playtex

bomber Blumarine, body Playtex

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0
41 Discussions on
“Mi racconto per Vanity Fair”
  • Lo sai cosa mi piace di te ? Che sei sempre sorridente,solare,dolce e ironica.tu sei una persona semplice,come tutti,hai avuti momenti belli e meno belli,ma una parola dolce se l’hai sempre per tutti….non cambiare Alessia perche questa e’ la tua grande forza,la tua bellezza.spero un giorno di poterti conoscere,spesso vengo a roma, magari un giorno ti incontrero’…chissa! P.s seindimagrita troppo ultimenamente,mi raccomando non esagerare!

  • Ale siamo nate lo stesso giorno: 11-11. E secondo me c’è molto che ci accomuna: anch’io sono pazza e giocherellona, ho un’animo sostanzialmente timido e riservato e uso l’ironia come difesa, sono molto molto vanitosa e perfettina, come ogni Scorpione sono anche autodistruttiva e amo il mistero in tutte le cose.

    Secondo me anche tu ti nascondi un po’. Tutto quel sottolineare “naturalezza”, sono “acqua e sapone” è sintomo di forte insicurezza. Vuoi far sì che gli altri ti vedano come vuoi tu suggerendo loro le chiavi di lettura! Giusto?

    Non é assolutamente una critica, é un commento puro e semplice.

    Comunque mi piace molto il tuo blog, ti seguirò spesso. Bacio!! 😉

Leave A Comment

Your email address will not be published.