Wellness

Come creare il proprio Yoga Sanctuary

con quello che avete in casa

Care Pinelle e Cari Pinelli,

A chi non è capitato, in questo periodo, di provare una lezione di yoga?

Questa disciplina, così affascinante e completa, non è fatta solo di esercizi, ma anche del raggiungimento, tramite il rilassamento del corpo, di un vero e proprio stato di benessere.

Di tutto questo ce ne ha parlato bene, e ce ne parlerà ancora, la nostra insegnante di yoga Francesca de Luca; oggi, invece, vogliamo soffermarci sul luogo in cui si pratica. 

Anche il nostro Yoga Sanctuary, infatti, è determinante per praticare al meglio! In questo momento, non è possibile frequentare centri yoga, ma se siete principianti e volete approcciarvi a questa disciplina, ecco dei consigli per riuscire a creare il vostro Yoga Sanctuary in casa, con quello che avete…

Un ambiente pulito

L’ambiente è fondamentale. Non tutti, naturalmente, hanno la possibilità di avere una stanza destinata a questa disciplina. Questo, però, non ci vieta di creare nel nostro soggiorno, o nella nostra camera da letto, una zona temporaneamente dedicata. E’ importante pulire a fondo la zona che abbiamo scelto di utilizzare, per evitare di respirare polvere o di stare a contatto con i batteri.

 

La Luce

Se ne avete la possibilità, scegliete uno spazio vicino a una finestra, in modo che possa entrare la luce del sole. Altrimenti, scegliete un’ illuminazione rilassante, che vi trasmetta calma e tranquillità. Evitate, se potete, luci artificiali eccessivamente forti.

Il Tappetino

Se avete già un tappetino da yoga, perfetto! Il materiale di cui essi sono fatti facilita la flessibilità e aiuta i movimenti, inoltre hanno un’aderenza totale con il pavimento. Avere uno spazio definito ci aiuta a non uscire fuori dall’area in cui dobbiamo restare. Se ne avete uno da palestra potrà andar bene lo stesso. 

Posizionate il tappetino sul pavimento e mettete il computer su uno sgabello, o un tavolino basso, in modo tale che sia all’altezza giusta per riuscire a seguire la lezione al meglio.

 

Piante e Candele profumate

Tutti i sensi possono aiutarci a raggiungere uno stato meditativo profondo e tra questi l’olfatto, insieme alla vista, è molto importante. Piante e candele profumate sono quegli accessori aggiuntivi che possono aiutarci a creare l’atmosfera giusta e rendere il nostro Yoga Sanctuary più rilassante. Ovviamente, è importante non eccedere con profumi troppo pungenti! L’ideale sarebbe essere circondati da note leggermente profumate e piacevoli, mai eccessive!

Spegnete il telefono

Lo yoga è un momento che regaliamo a noi stessi, non lasciamoci distrarre dai nostri dispositivi elettronici. Spegni il telefono, nessuno ci rimarrà male se non sarai disponibile per un’ora! Chiudi anche la televisione e disattiva eventuali sveglie. Devi sentirti in un’oasi di pace!

Musica

Se hai difficoltà a concentrarti e a lasciarti andare, potresti provare con un sottofondo musicale strumentale. Crea la playlist giusta, che ti aiuti ad allentare la tensione e lo stress accumulati. Per esempio, potremmo selezionare delle playlist di suoni della natura o un mantra di meditazione cantato. Il volume deve essere basso, un sottofondo che aiuta a trovare la concentrazione.

Una tisana

Prepara una tisana da gustare alla fine della tua pratica. Ti aiuterà a mantenere quel senso di relax raggiunto grazie allo yoga, regalandoti un ulteriore momento di pace e benessere!

Care Pinelle e cari Pinelli, ci sono tante lezione di yoga da guardare online, anche per i principianti. Noi vi ricordiamo che potete seguire la nostra Francesca su Instagram come @yoga2live, per essere aggiornati sui suoi corsi e le sue lezioni. 

Buona giornata, tanti baci! 

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Lascia un commento