Riscopriamo tradizioni e sapori

Riscopriamo tradizioni e sapori

Cari Pinelli,
oggi è una giornata particolare, perché immagino stiamo provando tutti un misto di sentimenti come rabbia e desiderio di speranza. Nei momenti difficili amo riscoprire le cose belle e lasciarmi stupire dalla creatività. E allora ho deciso di parlarvi di un dolce meraviglioso, che non solo rappresenta tradizione e artigianalità italiana, ma è anche simbolo di pace.

Parlo della colomba che insieme alle uova, dolci tipici di Pasqua, raccontano la storia della pasticceria tradizionale italiana. La colomba ha origini controverse, ma di sicuro quella che conosciamo oggi risale agli inizi del Novecento a Milano, prodotta dalla stessa azienda famosa anche per il panettone. Un dolce semplice con alcuni ingredienti base come canditi, farina, burro, uova, zucchero, buccia d’arancia, ricopertura di glassa e mandorle. Ma esistono anche tante varianti… Pensate a quella siciliana con i pistacchi di Bronte… che bontà. Io amo questo dolce quando viene preparato con attenzione e cura. E ci sono alcune pasticcerie proprio a Milano che puntano sul valore degli ingredienti e sulla lievitazione naturale.

Schermata 2016-03-22 alle 13.35.09

© pic from Instagram @pavemilano

Pavè è un laboratorio che propone una colomba pasquale artigianale e realizzata con lievito madre. Oppure T’a, che è un’elegante pasticceria nel centro di Milano, dove si possono gustare colombe e uova di Pasqua davvero speciali, realizzate con il miglior cacao gran cru venezuelano latte o fondente.

Assaporare i dolci di Pasqua per me vuol dire fare un viaggio nella tradizione e nel valore degli ingredienti legati al nostro territorio. E anche riscoprire il lievito madre è assolutamente un must, perché capace di dare un sapore unico ai prodotti. Aromi, gusto e consistenza sono totalmente diversi. Infatti c’è un luogo fantastico a Milano che si chiama Pasta Madre e il cui motto è “Qui si spaccia Lievito Madre”…

pasqua_cover

© pic from pavemilano website

E io vi auguro in questi giorni di assaporare e riscoprire i gusti naturali e genuini della nostra tradizione, perché sono anche un modo per recuperare le nostre origini.⁠⁠⁠⁠

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 14 commenti.

  1. avatar

    Ciao Alessia che dire si fa fatica anche a commentare a che punto siamo arrivati con questi attentati,è difficile anche concepire che si arrivi a queste cose per una “religione”,anche se sappiamo che non è solo per quello,comunque tu mi ringrazi per quello che ti scrivo ma tutto quello che mi piace di te è merito tuo,la colomba è buonissima,ma è anche simbolo di pace e spero di essere ancora in questo mondo quando arriverà, sei stata stupenda ieri continua così!!!P.S Ti ho scritto che amo la primavera anche perchè faccio gli anni ad Aprile mi hai chiesto il giorno,è il 26 ancora un mese,basta che ti ricordi il giorno dopo la liberazione,dico a tutti così a quelli che magari non si ricordano ahah ciaooooo!

    1. avatar

      ah bene Alessandro allora me lo ricorderò anche io così… sei nato il giorno dopo il mio papà.. dai posso ricordarmelo! un bacio e grazie <3

  2. avatar

    Ehi Ale! Che voglia di dolci!!! Ieri sera sono venuto in studio a Milano: che bello essere li e vivere tutte le emozioni della diretta! Tu eri davvero pazzesca, pensa che con la mia fidanzata aveva fatto un toto abito e io avevo azzardato dicendo shorts e top bianco, beh mi ci sono avvicinato parecchio! è stato stupendo anche rivedere Claudia in studio, bella come il sole! Spero di riverti presto, un bacioneee!!!

    1. avatar

      ciao Gianluuuuu!!! ma grazie anche da parte di Claudia!! spero vi siate divertiti… un bacione <3

  3. avatar

    Ciaoo Ale! Adoro la colomba, purtroppo non posso più mangiarla perché da poco ho scoperto di essere intollerante al lattosio. Ma non c’è problema perché in cucina un po’ mi diletto e, chi lo sa, magari mi inventerò una variante senza burro. La pace, la vorrei tanto, per tutti! Ieri sera sei stata strepitosa anche se non ce l’ho fatta a resistere fino all’una di notte. Un giorno che sei a Milano potremmo organizzare una cenetta tra pinelli! Ciaoo ale a Lunedì!
    Ps Mia che fa il tifo per te: meravigliosa!??

    1. avatar

      Simo, se riesci nell’impresa, poi devi darci la ricetta ahaha! eh prima o poi bisognerà organizzare qualcosa! grazie un bacione <3

  4. avatar

    ALessia
    stringiamoci tutti in un abbraccio!! che questa Pasqua possa portare veramente tanta pace!!
    baci!

  5. avatar

    Ale dopo tanti post a parlare dei cibi più particolari siamo arrivati ad un dolce italiano e non poteva rappresentare altro che la speranza per tutti i paesi a rischio…
    Vuoi sapere qual’è la mia parte preferita della colomba?? La glassa con mandorle e zuccherini,impazzisco per quellaaa!!
    Ieri sei stata stupenda e mentre facevo il selfie per i gruppi d’ascolto dell’isola mi sono sentito proprio di scrivere quelle cose su instagram…t.v.b ❤

    1. avatar

      ciao Albertooooo!!! sei un golosone proprio 😉 grazie grazie un bacione grande

Lascia un commento

Chiudi il menu