Un piccolo orto in casa!

Un piccolo orto in casa!

Care Pinelle,

Come sapete, adoro stare a contatto con la natura e, anche vivendo in città, cerco sempre di ritagliarmi del tempo per concedermi delle belle camminate all’aria aperta, circondata dal verde. Molte ricerche affermano che mantenere un rapporto con la natura sia estremamente importante per la nostra salute, abbiamo bisogno di respirare aria pulita e rigenerare la mente staccando per un po’ dal caos della city.

Un modo divertente e semplice per avere una dose di “green” sempre a portata di mano è quello di realizzare un piccolo orto nella propria casa!

L’orto ci permette di stabilire un contatto con la terra, di svuotare i pensieri prendendoci cura delle piante, ma anche di goderci i frutti del nostro lavoro! Se non avete a disposizione un grande spazio, non vi preoccupate! E’ possibile realizzare un orto, anche di dimensioni petit, in terrazzo o in balcone…  Basta seguire queste semplici regole!

Innanzitutto, dovete considerare che la quantità di luce che riceve il vostro terrazzo è un fattore determinante per la scelta di quello che andrete a piantare. Se il sole è presente per tutto il giorno sarà possibile coltivare molti tipi di ortaggi, ma se si tratta di poche ore di illuminazione diretta la scelta sarà più limitata.

Quindi, dopo aver scoperto quali sono le piante che meglio si adattano al vostro spazio esterno, potete procedere all’acquisto cercando quelle che vi affascinano di più!

Adesso pensate ai vasi! Ogni tipologia di pianta ha bisogno del proprio spazio vitale, quindi informatevi sulla superficie necessaria alle piante che avete comprato, per far sì che crescano in salute. I vasi sono preziosi elementi decorativi e, grazie al loro design, potete divertitevi a dare un tocco di stile al vostro orto; l’importante è che siano dotati di un serbatoio per l’acqua! Per nutrire le vostre piantine, è fondamentale offrirgli il giusto nutrimento e garantirgli una buona idratazione.

Sul fondo del vostro vaso, ricordate di posizionare dell’argilla espansa, essenziale per mantenere la terra al giusto grado di umidità. Per evitare che la terra si insinui sul fondo, create una micro barriera con un tessuto non tessuto, tra l’argilla e la terra. Optate per un terriccio di ottima qualità, da mischiare con sabbia a grana grossa, che dovrà essere circa il 10% della quantità di terra.

Una volta che avrete trapiantato le piantine nei vasi, potete annaffiarle. Ricordate sempre di scegliere orari in cui non fa troppo caldo, l’ideale sarebbe annaffiare dopo il tramonto. Se le temperature sono molto alte, inoltre, le piante hanno bisogno di maggior idratazione quindi non dimenticate di riservagli la giusta quantità d’acqua.

Come avete visto, i passaggi per creare un mini orto in casa sono molto semplici.

Potete scegliere di riempire il vostro spazio esterno di fiori, di ortaggi o di erbe aromatiche, estremamente utili in cucina! Che soddisfazione fare il pesto con il proprio basilico, arricchire di intensità un piatto con i propri peperoncini, o mangiare le proprie fragole!

Se siete alle prime armi, vi consiglio di iniziare proprio con le piante più semplici. Il vostro mini orto sarà un passatempo terapeutico, un alleato infallibile ai fornelli e un favoloso angolo green della vostra casa! Tanti baciii

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Lascia un commento

Chiudi il menu