La Pinella

la pinella

Ai-Du, la boutique itinerante!

Stavo camminando nella zona di Ponte Milvio a Roma quando mi appare davanti un furgoncino pieno di cose stupende! Ne avevo viste un po’ in giro ma non mi ero soffermata a guardare i capi, forse perché non attiravano la mia attenzione. Nel caso del furgoncino “Ai-Du “(cosi’ si chiama il marchio), chi mi ha colpito sicuramente, è la sua proprietaria Francesca, creatrice di tutte queste cose e anche una ragazza molto stilosa.

Le ho chiesto un po’ di informazioni anche solo per curiosità… per capire come le era venuta in mente questa idea della boutique itinerante. Mi ha raccontato che il suo brand è nato un anno fa dalla voglia di creare qualcosa di nuovo, creativo ed unico, in contrasto con la produzione industriale che ha preso completamente il sopravvento sulla manifattura artigianale, che è poi la più speciale.
Infatti mi ha detto che le sue creazioni sono tutte realizzate a mano e che la maggior parte di esse sono pezzi unici con dei prezzi molto contenuti.Francesca e’ stata anche selezionata nella sezione artigianato per l’Alta moda a Roma di quest’anno ma, essendo soprattutto una creativa, sentiva la necessità di vendere le sue creazioni quotidianamente (da qui l’idea di allestire una boutique itinerante).
Io ho preso questa gonnellina di pizzo con diverse lunghezze e l’ho sdrammatizzata con un look un po’ biker… ma ci sono davvero tante cose.
Se vi va, care romane (adesso mi informerò se c’e’ qualcuno come lei in altre citta’!), Francesca vende in:

– zona ponte milvio il lunedì
– via cortina d’ampezzo il martedì
– piazza Euclide il mercoledì
– viale Europa il giovedì
– viale Tiziano il venerdì

e questo è il suo facebook: Ai-Du Francesca Fontanella, dove propone anche degli outfit alle clienti!

Gonna pizzo: Ai-Du
Chiodo: Topshop
Tshirt bianca: H&M
Sciarpa: Faliero Sarti
Stivali: Gil Sander
Calzettoni: Gallo
Occhiali: Ray ban
Bracciale: Gas

FacebookTwitterGoogle+Pinterest72
74 Discussions on
“Ai-Du, la boutique itinerante!”
  • Cara Alessia,
    avevo postato una foto di un paio di scarpe create da me sul profilo Fb della Pinella,ma e’ stato cancellato..
    Capisco,ma non volevo farmi pubblicita’ ..al contrario volevo un tuo parere sulle mie “bambine” ,come uso chiamarle io..
    Ho letto il post su questo blog di Ai-Du e ho pensato..perche’ non mostrargliele..
    Non lascero’ nessun indirizzo e foto,quindi se volessi vederlebasta solo che tu lo dica.
    Disegno per pura passione da 6 anni e vorrei finalmente far conoscere il mio marchio…solo un pochino..,ma qui’ in Italia non paga la creativita’ e la passione, ma i soldi e le “conoscenze”. Visto che tu sei una passionaria,un parere non mi dispiacerebbe…
    Ciao e grazie per aver letto il delirio di una dolce pazza!!!

    Cinzia

  • Ciao Alessia concordo con te nel fatto di dare spazio(meritato!!!) alle donna eche vogliono emergere dall’anonimato ed esprimere la loro fantasia in ambito lavorativo, dunque ti invito a a dare un’occhiata sia su fb che cercando in internet “IL CANTIERE” di Civitanova Marche. Loro sono della ragazze che progettano e realizzano calzature e borse ed altri oggetti su misura e come li vuoi scegliando da te i pellami o la stoffa, Dacci uno sguardo, meritano proprio!!!! Grazie del tuo blog!!!!! Lucia

  • Brava Ale ai du mi piace e mi piace che tu abbia pubblicizzato chi ha il coraggio di buttarsi e si sia fatto da sola…. bello l’outfit peccato che io viva in cima alle montagne quindi la signorina è un po’ distante….per foruna c’è internet

    Ciao ale da una donna Alpina

Leave A Comment

Your email address will not be published.