Il look “a cipolla” del viaggiatore

look a cipolla, 1look a cipolla, 2

look a cipolla, 3

Quante volte vi è capitato di trovarvi nell’indecisione più totale di fronte ad una valigia da riempire in vista di un viaggio? Il disorientamento vale soprattutto quando abbiamo in programma una trasferta all’estero, in particolare quando la nostra meta è un paese con un clima diverso dall’Italia, magari un tempo pazzerello e imprevedibile, che ci obbliga ad attrezzarci per le condizioni climatiche più disparate.
Nella disperazione pre-partenza un lato positivo c’è: dovendovi necessariamente ingegnare, siete “obbligati” a sperimentare soluzioni e outfit che in condizioni normali neanche vi immaginereste, ed è proprio ciò che ho fatto io con questo look “a cipolla”, per resistere ad ogni sbalzo di temperatura!
– Camicia: Equipment
– Pelliccia ecologica: Topshop (sempre con me un po’ della mia amata Londra)
– Jeans: J Brand (skinny)
– Bracciali: Niki Nika
– Borsa: Luxuryfashion
– Canottiera: American Vintage
– Ballerine: SuzieMas
– Smalto:  Monsooner or Later O.P.I.  n. 145

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 8 commenti.

  1. avatar

    eheheheh ho fatto per quasi 2 anni e mezzo la spola tra sicilia e lombardia,ho imparato a mie spese il look a cipolla visti gli sbalzi di temperatura invernali 🙂 bel look 🙂 l’unica cosa che non mi piace tanto è il pellicciotto 🙂

    1. avatar

      E’ finto…

  2. avatar

    Eheheheheh ho fatto per 2 anni quasi e mezzo la spola tra la sicilia e la lombardia,ho imparato su me stessa il look a cipolla visti gli sbalzi di temperatura invernali 😛 Ottimo look,tranne il pellicciotto che non mi piace molto 🙂

Lascia un commento

Chiudi il menu