Made in carcere: la cultura della seconda chance!

Made in carcere: la cultura della seconda chance!

Oggi sono davvero felice di potervi segnalare questa iniziativa, speciale e importante!!!!!
Si tratta di Made in Carcere un’idea utile dal punto di vista sociale ed etico ma nello stesso tempo frutto di una ricerca stilistica ben precisa.  Tutti i prodotti marchiati Made in Carcere sono realizzati da donne ai margini della società: 20 detenute di Lecce e Trani, alle quali si vuole offrire un’opportunità di reinserimento nella società civile.
Il marchio nasce nasce nel 2007 con l’obiettivo di diffondere la cultura della “seconda opportunità” per le detenute e della “doppia vita” per i tessuti. I prodotti sono carinissimi… borse, accessori… originali, colorati e contraddistinti da ironia, semplicità e creatività  🙂
Trovate Made in carcere anche su facebook dove potrete ammirare le foto di borse, magliette, portachiavi e molti altri oggetti carinissimiii 🙂
C’è anche un “distributore di solidarietà”, un’idea bellissima!!!!! Si tratta di un innovativo distributore self-service per l’acquisto H24 di alcuni manufatti  Made in Carcere.

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 34 commenti.

  1. avatar

    Bellissima iniziativa a scopo sociale, finalmente, brava Pinella!!!! condivido!!!

  2. avatar

    Ciao Alessia! Bellissima iniziativa che conoscevamo già da un po’ di tempo (essendo leccesi). Siamo veramente contente che sei venuta a conoscenza del “brand” MADE IN CARCERE” e che lo sostieni con cosi tanta VERVE 😉 Ci piace! Un saluto dal nostro meraviglioso Salento! @presto! Daniela&Letizia, Le Spizzicate Salentine

  3. avatar

    ciao Aleee… 🙂 è una bella iniziativa! un saluto da Lecce… 🙂

Lascia un commento

Chiudi il menu