Made in carcere: la cultura della seconda chance!

Made in carcere: la cultura della seconda chance!

Oggi sono davvero felice di potervi segnalare questa iniziativa, speciale e importante!!!!!
Si tratta di Made in Carcere un’idea utile dal punto di vista sociale ed etico ma nello stesso tempo frutto di una ricerca stilistica ben precisa.  Tutti i prodotti marchiati Made in Carcere sono realizzati da donne ai margini della società: 20 detenute di Lecce e Trani, alle quali si vuole offrire un’opportunità di reinserimento nella società civile.
Il marchio nasce nasce nel 2007 con l’obiettivo di diffondere la cultura della “seconda opportunità” per le detenute e della “doppia vita” per i tessuti. I prodotti sono carinissimi… borse, accessori… originali, colorati e contraddistinti da ironia, semplicità e creatività  🙂
Trovate Made in carcere anche su facebook dove potrete ammirare le foto di borse, magliette, portachiavi e molti altri oggetti carinissimiii 🙂
C’è anche un “distributore di solidarietà”, un’idea bellissima!!!!! Si tratta di un innovativo distributore self-service per l’acquisto H24 di alcuni manufatti  Made in Carcere.

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 34 commenti.

  1. avatar

    Ciao Lapinella…è sempre un grande piacere seguire il tuo blog e trovare un giorno un post sulla moda o sulle bellissime città che stai visitando cogliendo sempre dei dettagli particolari e direi anche insoliti; e un altro giorno trovare invece post di tutt’altro tenore, in cui la moda e la ricerca stilistica fanno la loro parte, ma nei quali prevale un’attenzione sociale certamente più importante! Trovo che “Made in carcere” sia un’iniziativa davvero speciale, basti pensare che l’art. 27, comma 3 della nostra Costituzione recita: “Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”. è proprio sulla funzione rieducativa della pena che dovremmo interrogarci in Italia! “Made in carcere” va proprio in questa direzione, c’è da augurarsi che non rimanga un’iniziativa isolata, e che abbia anche un seguito adeguato! Grazie Lapinella per la sensibilità e l’attenzione che mostri nei confronti di temi che spesso, in Italia, restano in secondo piano, di cui si parla poco e nei confronti dei quali regna una scarsissima informazione! un grandissimo abbraccio e un mega bacio! Gemellina8687

    1. avatar

      Sono contenta di aver colto l’occasione per sensibilizzare la gente a promuovere un’iniziativa come questa. Baci Alessia e grazie

      1. avatar

        Grazie sempre a te! Con grandissima stima e affetto auguro un buon weekend a te e alla tua famiglia! Bacioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Alessia-Gemellina8687

  2. avatar

    Che bella iniziativa…w la puglia!!!

Lascia un commento

Chiudi il menu