La Pinella

la pinella

Una suite da Top Shop

Qualche giorno fa sono andata da TopShop (che come ormai sapete dopo questo post, è uno dei miei luoghi di shopping preferiti a Londra), dove mi è capitata una cosa davvero divertente 🙂
Una ragazza del negozio mi ha fermato e mi ha chiesto se volevo provare qualche outfit tranquilla nella loro “suite”.
E’ stata una gran fortuna, perché a volte, da topshop come in tutti questi grandi magazzini, si fanno delle gran file per provare le cose e ci sono dei limiti nel numero di capi che si possono indossare!
Ho potuto provare con calma tutto quello che avevo scelto e senza alcun limite… wow!!!
Nelle foto ecco tutto questo che ho scelto di provare per voi… Che ne dite?

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0
83 Discussions on
“Una suite da Top Shop”
  • Ciao Ale,
    apprezzo tanto tutti i tuoi consigli e ieri da Italiana trapiantata da poco in London, sono andata da Top Shop.
    Ho trovato che sia un negozio molto diverso da Zara…… gli accessori sono fighissimi e l’idea di vendere capi disegnati di stilisti emergenti, mi piace molto.
    Ma dopo aver guardato un po’ tutto, mi sono soffermata su alcuni particolari: i vestiti, le scarpe e gli accessori sono per la maggior parte di importazione.
    Preferisco comprare capi “made UK” dato che vivo qui !
    A questo punto ho pensato che continuare a tornare in Italia ed approfittare per acquistare prodotti “Made in Italy” (che qui costano un occhio della testa) e’ meglio perche’ sono di fattura migliore (soprattutto le scarpe) ha il suo valore aggiunto.
    Dato la crisi del nostro Paese, che sta mandando via tutti noi ragazzi, perche’ non incentivi all’acquisto di marchi italiani, con produzione italiana? Ti ricordo marchi fighissimi come Manila Grace oppure Twin set Max &Co….. che hanno piu’ o meno gli stessi prezzi inglesi, calcolando il cambio….

    Continua cosi’ che il tuo stile e’ fighissimo e ritorna con Make Over……. che ci hai fatto piangere di gioia !!!!

Leave A Comment

Your email address will not be published.