Care Pinelle, anche oggi vi voglio parlare di creatività made in Italy, come già avevo fatto in questo post.

Sabato sono stata a trovare una mia amica, Simona, mamma come me che, negli intervalli di tempo, tra asilo e pappe, ha creato una piccola linea di abiti per bambine. Si chiama GiuChi Kids, come i nomi delle due figlie, Giulia e Chiara, e per ora questi meravigliosi vestitini li troverete solo su Facebook.

Eccomi mentre guardo curiosa il “banchetto” casalingo, tra abitini colorati, gilet e felpe… cosa scegliere per Mia? Le ho preso due vestitini e due gilet con un grande fiocco e in queste foto ha fatto anche da modella- 🙂 Mi sono divertita a guardare e chiacchierare con altre mamme che occupano il loro (poco) tempo libero inventandosi nuovi lavori, ho conosciuto un po’ di mamme con lo stesso dilemma: ora che i figli sono un po’ più grandi, che ci inventiamo? Bene care mie, noi donne abbiamo grandi risorse e sappiamo reinventarci continuamente.
Date libero sfogo alla vostra inventiva e creatività, Pinelle mie! Io sarò dalla vostra parte sempre, e se potrò supportarvi, lo farò con tutta me stessa!!!!! Dajeeee!!!!!!!! 🙂

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 81 commenti.

  1. avatar

    ma davvero vi piacciono sti vestiti????per originali non vi è dubbio che lo siano…..ma belli non direi proprio!!!!

  2. avatar

    Aleeeeeeee bellissimi i vestiti … ma i tuoi bracciali??!!!! Che marca sono?!
    Complimenti per tutto e fregatene di tutte le rosicone che ti insultano 😀

  3. avatar

    Ale!!!Perchè non chiediamo alla tua amica creativa di cucire abitini anche per bambini maschi?! 🙂 io ho un maschietto..!!

  4. avatar

    bellissima collezione Ale molto originale 🙂 e poi complimenti x i tuoi cuccioli belli belli <3

  5. avatar

    Io ti ho sempre ammirata, bella e brava….ma quando dici che sei una di noi…beh non ci credo molto, io non ho tutto il tempo che hai tu per andare in giro, (MIAMI LONDRA, SFILATE, PROGRAMMI) …io lavoro, stirlo, lavo, pulisco….e quindi andiamoci piano quando diciamo che tu sei una di noi.
    Poi….ok outfit…come lo chiami tu…ma noi, non possiamo vestirci in quelle maniere, Jmmy Choo ecc…non ce li possiamo permettere!
    Spero tu risponda a questo post

Lascia un commento