Continua il mio piccolo diario di Formentera, ed oggi vi do un po’ di suggerimenti su qualche spiaggia da non perdere se vi capiterà di trascorrere qualche giorno in questa meravigliosa isola.

La mia preferita è la spiaggia di Migjorn: selvaggia, poco frequentata e con il mare a volte un po’ movimentato. Lì troverete anche tanti chiringuiti carini per fare l’aperitivo come il Lucky, il Piratabus oppure il Blue Bar, in assoluto il preferito di mio figlio Tommaso anche perché il venerdì al tramonto fanno uno spettacolo per i bambini con un alieno che mette la musica.  Se volete mangiare una meravigliosa paella a pranzo (sempre a Mijorn) non potete non andare al ristorante Pelayo sulla spiaggia, molto spartano ma il pesce è davvero ottimo.
Levante è un’altra spiaggia stupenda; e poi Les Illettes, con il famosissimo ristorante Juan y Andrea (molte barche arrivano da Ibiza solo per andare in questo stabilimento sulla spiaggia molto rinomato) e il Tiburon per l’aperitivo, frequentato di solito solo da tedeschi e francesi.
Es Calò invece è un piccolo paese di pescatori sul mare situato sul versante roccioso dell’isola: lì c’è un posticino che vi consiglio chiamato Amor y Odio, molto carino e frequentato da tanti ragazzi e ragazze.
Dovete assolutamente andare poi a  Es Palmadores, un isolotto che fino a qualche tempo fa si poteva raggiungere  a piedi da Les illettes: se andate portatevi scorte di ombrelloni e viveri perché non c’è proprio nulla,neanche una pianta per ripararsi… Ahahahahaha!
Per finire, vi consiglio di andare a farvi un bagno a Cala Des Mort, una caletta dal mare cristallino che si può raggiungere solo camminando.

Quest’isola selvaggia ha ispirato il mio outfit di oggi: solo un lungo e leggero vestito di Erika Cavallini di Semicouture da usare in tutte le occasioni, per andare in spiaggia e poi direttamente all’aperitivo… a piedi nudi, immaginando di ballare sulla sabbia fino a notte fonda.

 

Abito: Erika Cavallini – Semi Couture
Cappellino: Maison Scotch

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 175 commenti.

  1. avatar

    ciao Alessia leggevo il tuo diario su Formentera e mi è venuta un gran voglia di andarci…dsecondo te sarebbe indicato con un bimbo di 7 mesi?e per spostarsi è semplice?cosa mi consiglieresti,grazie

  2. avatar

    non sei mai stata alle piscine naturali….????
    potrei svelarti un posticino poco conosciuto…
    islanelcuore.
    melanyverona <3

Lascia un commento

Another little extract from my diary on Formentera. Today I want to give you the heads up for some must-visit beaches for when you get a chance to spend a few days on this fabulous island.

My favourite beach is Migjorn. Natural, not very busy and the sea is often quite rough. There are lots of nice chiringuitos for aperitifs, like Lucky, Piratabus or Blue Bar. This last one is Tommaso’s absolute favourite because at sunset on Friday’s they put on a show for the kids with an alien deejay! If you want to eat the best ever paella at lunchtime (still at Migjorn), you have to go to the Pelayo restaurant on the beach. It’s very down-to-earth but the fish is truly excellent. Levante is another amazing beach and then Les Illettes, with its incredibly famous restaurant Juan y Andrea (lots of boats come over from Ibiza especially for this well-known eating place on the beach) and Tiburon for aperitifs, generally full of Germans and French. Es Calò on the other hand is a little fishing village on the coast, on the rocky side of the island. There I would recommend Amor y Odio, really nice and a hit with youngsters.

A definite must is  Es Palmadores, a little island that up until not long ago you could walk to from Les Illettes. If you decide to go, take lots of sun umbrellas and rations as there is absolutely nothing there, not even a plant for shade! Hahaha!

Finally, I suggest you have a swim in Cala Des Mort, a tiny bay with crystal clear water that you can only reach on foot.

This wild island inspired today’s outfit: just a long floaty dress by Erika Cavallini from Semicouture that is great whatever the occasion – on the beach through to aperitif time… barefoot, imagining you’re dancing on the sand until the early hours.

Dress: Erika Cavallini – Semi Couture
Hat: Maison Scotch

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Lascia un commento