Il mio colpo di fulmine per The Glam Bakery, di cui vi parlerò in questo post, è scoccato per caso.
La mia migliore amica Marella compie 41 anni il 21 dicembre (il giorno della fine del mondo ahahahaha!) e vorrebbe fare una piccola festa. Dovete sapere che a Marella non piacciono le cose minimal, è sempre stata molto più estrosa di me (e sicuramente molto più femmina), quindi per i suoi 40 anni lo scorso anno ha organizzato a casa sua, una specie di piccolo ballo delle debuttanti… peccato che l’unica con il vestito a balze era lei!!!!! 🙂

La cosa che ama di più sono le torte, quelle a tema, quelle ricercate, quelle fatte dalle classiche cake designers. Ma Pinelle mie, credetemi, quando mi ha portata alla Glam Bakery di Letizia Grella a Casal Palocco (il quartiere di Roma dove siamo nate) io non mi sono trovata davanti ad una cake designer qualsiasi: ho conosciuto una professionista assoluta del settore, amata da tante celebrities, ma soprattutto un’artista vera.
Letizia si fa aiutare da due ragazze deliziose cha hanno imparato il mestiere da lei… quindi The Glam Bakery  (che trovate anche su facebook) è un laboratorio di dolci meravigliosi tutto al femminile!

Non potevo credere ai miei occhi e alle mie papille gustative: torte per matrimoni ed eventi create con una precisione dei particolari strabiliante, dolci di ogni tipo pensati per le feste natalizie, bambole di zucchero, orchidee (pensavo fossero vere!) di glassa per tutto il negozio, biscotti e cupcakes di ogni genere, e non sapete la meraviglia delle torte a tema per bambini… ce n’era una fatta a forma di casa di bambola!!!

Io e Marella abbiamo perso di vista il nostro obiettivo – la ricerca della torta – e abbiamo mangiato e comprato qualsiasi cosa. Tutto troppo buono e troppo bello, mi sembrava perfino un peccato mangiare!
Prima di andare via Marella ha fatto la sua richiesta: una torta a forma di borsa, la sua passione, e Letizia ci ha risposto: “E che problema c’é?! Di che marca la vuoi?”. Di che marca la vuoi?! Ho guardato gli occhi di Marella: brillavano come diamanti. “Chanel, Letizia…che domande!” ha risposto. Ahahahahahahah!

Siamo andate via felici come due bimbe di 8 anni che sono appena state nel paese delle meraviglie. The Glam Bakery cara, mai più una festa senza una delle tue torte!!! 🙂

Il mio look da Glam Bakery:

– Giacca nera: L’autre Chose
– Camicia a pois: Semi-Couture
– Jeans: Topshop (modello Baxter)
– Francesine: Fiorentini Baker
– Collana: Chanel
– Occhiali Cutler and Gross

FacebookTwitterGoogle+Pinterest0

Questo articolo ha 72 commenti.

  1. avatar

    Ciao Ale,
    Sono un Alessia anche io è non sapendo dove scriverei lo faccio qui.
    Da mesi ormai ti seguo, perché sono un fashion victim ( romana peraltro ed anche della tua stessa zona) e ogni volta corro a comprare tutto quello che suggerisci.
    Ti propongo così un’idea: perché oltre a dare consigli su come vestirsi al meglio e dove comprare non ci consigli anche su dove trovare lavori in questo o altro settore. Una sorta di bacheca che può aiutare noi non più giovanissime donne, ma ancora grintose e determinate , a trovare finalmente qualcosa che ci gratifichi.
    Te lo chiedo perché io da ormai un anno, pur essendo sposata e benestante vorrei tanto gratificarmi in primis e gratificare anche le persone che mi stanno accanto e che credono in me, ma sembra impresa assai difficile ed ardua.
    Vabbe’ sfogo a parte ti volevo dire che sei una bellissima persona e………dajeeeeeee tutta! Baci Alessia

  2. avatar

    ma che spettacolo!!!!

  3. avatar

    Una verà artista, un’attività tutta al femminile. Sono rimasta affascinata dalla bellezza di questi capolavori! Grazie perchè metti sempre al centro delle tue attenzioni “LA DONNA”. Un abbarccio e tanti tanti auguri a te e alla tua famiglia tutta:)

  4. avatar

    Si anche io ho l’acquolina!!!!! Peccato che abito troppo lontano, ma appena vengo a Roma passo sicuramente….. Che dire del tuo outfits…..semplicemente meraviglioso!! Complimenti Ale sei sempre al top. Bacione

    PS: volevo chiederti una cosa, ho visto in altri post dei commenti non troppo carini (molto pochi naturalmente), ma uno mi preoccupa in modo particolare perché scritto da una Stefania o Stefy che non sono ovviamente io, perché ti adoro, ma quando ricevi i ns. Commenti ti viene indicato qualche notizia in piu’ sul mittente o solo il nome e quindi potresti pensare che sono io, oh no spero proprio di no!!!!!?????

  5. avatar

    il tripudio del diabete!!!

    Mamma mia che delizia per gli occhi… curatissimo anche il negozio in se… sembra di entrare in una favola fatta di zucchero e caramelle!

    Ale ma tu vai a maniche corte anche con sto freddo boia che fa sti giorni?!?!?!?!??!?! O.o

    1. avatar

      e comunque il biscotto di zenzero è F-A-N-T-A-S-T-I-C-O!!!!

      1. avatar

        Ahahahahahah il tripudio del diabete…Quel giorno non faceva troppo freddo,e dentro si stava bene, anche io sono freddolosa…:-)

Lascia un commento