La Pinella

la pinella

La mia Ibiza

Vi ho già parlato diverse volte della Isla Blanca e non mi stanco mai di farlo, poi in questa stagione il mare e le spiagge sono il mio chido fisso visto che adesso mi trovo a Londra e fa anche un po’ freddino:-). Vi ripropongo oggi qualche articolo che ho scritto un anno fa durante una vacanza stupenda con i miei figli, cosi’ se state partendo,potrete seguire un po’ dei miei consigli!

“E’ un’isola tutta da scoprire, che sprigiona grande energia. Non parlo delle discoteche e della vita notturna ma della natura, dei paesini nascosti nell’entroterra, delle spiagge sperdute fra le rocce (Cala Conta, Cala Tarida, Las Salinas.. ma soprattutto Es Cavallet che ha un bel chiringuito che è anche il rifugio preferito di Kate Moss) di questo clima che ispira gli artisti e aiuta a riflettere…” : in questa frase ho riassunto tutto quello che rappresenta per me questo piccolo angolo di paradiso, e su “Chi” ho rivelato i miei posti preferiti (ristorantini, bar – tra cui l’imperdibile aperitivo al Sunset Ashram, dove si vede il sole tuffarsi nel mare – e luoghi che meritano di essere visti se vi trovate da quelle parti).

Per restare in tema fashion assolutamente da non perdere il mercatino hippie a Las Dalias e il negozietto sul porto,in assoluto il mio preferito: si chiama Biscuit . Quindi se siete alla ricerca di suggerimenti su Ibiza date un’occhiata all’intervista che ho rilasciato su Chi l’anno scorso e se volete qualche suggerimento in piu’ cliccate qui. Buon Ferragosto a tutti i miei pinelli!!!!!!!!!

 

FacebookTwitterGoogle+Pinterest2
84 Discussions on
“La mia Ibiza”
  • Cara Alessia e pinucce
    nonostante questi post siano dell’anno scorso vorrei segnalare altri “posticini” per chi é alla scoperta dell’Isla blanca piu’ tranquilla e alternativa!!!
    Ho trovato fantastica la piccola caletta di Cala Carbo'( strada di Sant Josep direzione Cala Vadella ) , c’è il ristorante Can Vicent, dove consiglio di prendere i calamari alla griglia e la paella, porzioni abbondanti e pesce freschissimo…accanto al ristorante c’è pure una bancarella con vestitini e costumi “tagliati a vivo” davvero carini.
    Per chi, come me, ama il Mohito , deve assolutamente provarne uno al BAKALAO in centro, zona porto( Carrer d’Enmig), dove una coppia di italiani si inventano mille variazioni del Mohito con la frutta fresca, il mio preferito era all’Anguria, dissetante e perfetto per il caldo delle sere d’agosto!
    Durante il giretto al carinissimo paese di Santa Gertrudis mi sono piacevolmente imbattuta nel multistore SLUIZ, 1000 mq di vintage & chic-kitch davvero divertente, tappeti, tessuti e improbabili oggetti per la casa.
    Infine, per chi ha voglia di un locale d’altri tempi e, a parer mio, fuori dal tempo, consiglio di passare per un drink al TEATRO PEREYRA sempre in centro, attaccato alle mura d’Alt Vila, verso la mezzanotte suonano dal vivo musica soul, quando Mimi Barber( di NY) inizia a cantare nessuno riesce a stare fermo!!
    Oltre ai club e alle discoteche Ibiza é un isola tutta da scoprire e che si evolve ogni anno in base alle tendenze e ai mood del momento. Semplicemente loca e magica!

  • Ciao Alessia,
    Mi hai fatto venire voglia di fare una bella vacanza!
    Com’è il clima a novembre da quelle parti?
    Purtroppo non posso partire prima perché al momento non posso andare in ferie!
    Grazie per l’informazione! 🙂
    Elena

    • A novembre il clima non é freddo anche se potresti trovare delle gionate non tanto calde io la raccomando anche in inverno . Vivo a ibiza da 25 anni e conosco piu o meno tutti i posti consigliati !
      Io rischierei senza esitare anche se tanti di questi posti gia saranno chiusi per fine temporada!
      Consiglio Can Cosmi a Santa Ines per gustare una buona tortilla

Leave A Comment

Your email address will not be published.